In tema di erogazioni, l’articolo 24 della legge di stabilità 2016 cerca di favorire le cessioni gratuite di prodotti freschi e facilmente deperibili alle Onlus semplificando le procedure.

Come funziona la procedura?

  1. Comunicazione scritta da parte del cedente agli uffici dell’amministrazione finanziaria e ai comandi della Guardia di finanza di competenza, con l’indicazione della data, ora e luogo di inizio del trasporto, della destinazione finale dei beni nonché dell’ammontare complessivo, sulla base del prezzo di acquisto, dei beni gratuitamente ceduti. La comunicazione deve pervenire agli uffici almeno 5 giorni prima della consegna e può non essere inviata qualora l’ammontare del costo dei beni stessi non sia superiore a 5.164,57 euro;
  2. il cedente deve emettere il documento di trasporto;
  3. l’ente ricevente deve predisporre un’autocertificazione per attestare la natura, la qualità e la quantità dei beni ricevuti.