1. DONAZIONI ALLE ONLUS

La legge di stabilità entrata in vigore il 1 Gennaio 2015 aveva previsto una detrazione del 26% per le donazioni alle ONLUS, valida per importi fino a 30.000 euro (precedentemente il limite era di 2.065 euro ).

Le donazioni alle ONLUS vengono quindi conformate secondo la normativa già esistente per le donazioni verso i partiti politici.

2. AUMENTO TASSAZIONE PER LE FONDAZIONI BANCARIE

Per le fondazioni bancarie è stata aumentata la tassazione sui dividendi percepiti, salendo al 27,5% rispetto al 5% riservato ai soggetti privati profit.

3. BUDGET TERZO SETTORE

Lo stanziamento per il fondo alle politiche sociali è rimasto invariato a 300 milioni. Sono state invece variate le quote per lo stanziamento dei fondi ai minori non accompagnati salito di 12,5 milioni e i fondi destinati al rilancio dei sistemi territoriali dei servizi socio-educativi per la prima infanzia passati a 100 milioni.

I finanziamenti per le imprese sociali e il Servizio Civile si sono attestati sui 50 milioni.

4. CINQUE PER MILLE

Si è previsto uno stanziamento di 500 milioni di euro come richiesto dalle associazioni no-profit, che permetterà di non trasformarsi in un 3 per mille o in un 4 per mille. Vai all’approfondimento sulla tematica del 5x100. APPROFONDISCI!

5. CURA DELLE PATOLOGIE DA DIPENDENZA DAL GIOCO D’AZZARDO

La stesa legge di stabilità 2015 ha previsto, per la prima volta in Italia, uno stanziamento di 50 milioni di euro per la cura delle patologie riguardanti la dipendenza dal gioco d’azzardo (GAP ovvero Gioco d’Azzardo Patologico).